Dic 312017
 

Anche il passaggio da un anno all’altro sottintende un tema che ci è molto caro, quello del cambiamento. Un cambiamento prima di tutto nelle relazioni, che è alla base del nostro lavoro sulla violenza di genere. L’augurio più grande che possiamo fare a tutti è dunque quello di intraprendere o continuare questo cammino, magari insieme a noi. Per Libertas Margot è stato un anno straordinario, tante iniziative e tanti servizi alle donne e agli uomini, un anno di crescita anche per i soci e le socie, per quelli che hanno voluto condividere un pezzo del loro cammino insieme a noi. E’ stato l’anno di Parigi, grazie agli amici di African Fashion Gate,dei tanti convegni, dei premi ricevuti, della solidarietà, delle sperimentazioni. L’anno in cui siamo riusciti a pubblicare cinque libri, di cui due corali, nati anche grazie alla nostra attività, dello spettacolo teatrale “Maledetta la neve” con la Compagnia degli Gnomi, del reading letterario, che riproporremo a breve, grazie anche al contributo di altre associazioni che lavorano sul territorio, l’anno di un grandissimo lavoro fatto nelle scuole, delle nostre Belle bag art, che portano in giro per il mondo possiamo dirlo, il nostro messaggio di arte e solidarietà.
Un anno in cui dobbiamo ringraziare le istituzioni, la presidente della Regione Catiuscia Marini, il sindaco di perugia, Andrea Romizi, la consigliera regionale Carla Casciari, il presidente del consiglio comunale Leonardo Varasano, il questore di Perugia, naturalmente il Siulp, sindaco di polizia nostro sostegno da sempre. Un grazie anche alla stampa, che ha sempre seguito le nostre iniziative, in particolare a Michele Milletti e alle sue levatacce per venire a seguire i nostri convegni fin dal mattino, a Roberta Bistocchi e Arturo Pellegrini, a Francesca Cecchini, Rosaria Parrilla,Valentina Scarponi, Francesca Marruco, puntuali croniste ma anche solidali con i nostri valori. Dobbiamo ringraziare l’Ordine degli avvocati e in particolare Cristina Castellano, presidente del Comitato per le Pari opportunità nell’ambito dell’avvocatura, per le iniziative insieme ma anche per il tanto sostegno, Elena Tiracorrendo, consigliera di Parità uscente della Regione, Gemma Bracco, consigliera di Parità della Provincia e Lorena Pesaresi, sempre in prima fila per la tutela dei diritti delle donne, Amalia Minciotti, Tiziana Casale, Anna Maria Petri, Daniele Mariani, responsabili delle associazioni con cui quest’anno abbiamo collaborato e fatto iniziative. La squadra di pallavolo Iacact, di cui siamo sponsor sociali. Un grazie particolare va ai nostri testimonial, che ci hanno lasciato un messaggio video per invitarci a fare di più e ad andare avanti, che sono tanti e che vi invitiamo ad andare a riascoltare sul nostro sito. Grazie ad Alessandro Cavalieri e a Eugenio Pupilli, che ci hanno portato in giro con il Cantagiro & co. Ancora grazie a Caterina Calabresi, che ci ha dato la spinta e gli strumenti per cominciare la nostra attività imprenditoriale. A coloro che si sono avvicinati e avvicinate a noi, a chi ci ha criticato per farci crescere e a chi si è allontanato per cominciare nuovi progetti e nuove avventure. Il ringraziamento più grande, però, lo vogliamo rivolgere alle donne che hanno avuto il coraggio di denunciare la violenza e che magari si ritrovano alle prese con una giustizia che non ha i tempi e i modi che si sarebbero aspettate ma vanno avanti. a quelle che si sono messe in gioco, pur sapendo che la strada del cambiamento è lunga e faticosa. A quelle che non ce l’hanno fatta – e che sono tante – a cui speriamo di aver fatto capire che c’è una possibilità e che l’amore non ha niente a che vedere con la violenza ma solo con il rispetto. Anche il prossimo anno, con tutti i limiti ma anche con un carico di speranze, di tempo, di disponibilità d’ascolto, Libertas Margot ci sarà.

Sorry, the comment form is closed at this time.