Giu 022016
 

Questa è la nostra piccola ma concreta risposta a un’altra donna, anzi, a, una ragazza di 19 anni, che ha denunciato con forza e determinazione una situazione di violenza di cui era vittima.E’ il secondo prestito d’onore da parte di Libertas Margot. Dobbiamo dire grazie a Trasimeno Teatro e a Bruna Suglia. La compagnia ha devoluto parte dell’incasso dello spettacolo “Questo non è amore”, messo in scena l’8 marzo, a Libertas Margot. A questo contributo abbiamo aggiunto la restituzione della prima tranche di prestito da parte della prima donna che lo aveva ricevuto in marzo. Così, grazie a questa catena di solidarietà,nei giorni scorsi un’altra donna ha beneficiato del prestito d’onore. Di nuovo grazie alla compagnia teatrale, che ha avuto il coraggio di mettere in scena un testo così impegnativo. La sera della rappresentazione la sala era piena, a dimostrazione di come una comunità possa riflettere e crescere insieme su temi così importanti come la violenza di genere. Una solidarietà per le donne, che è arrivata a destinazione. Grazie!

Sorry, the comment form is closed at this time.