Ago 032019
 

Da “Lettera Donna”. 07.05.2019

Firmato da un marchio di detersivi, mostra ad alcuni uomini quanto le mani delle loro mogli, figlie o sorelle siano provate dai lavori domestici.

Un’idea efficace ed emotivamente impattante: per abbattere il muro del sessismo in Marocco sensibilizzare i maschi ai lavori domestici, una nota marca marocchina di detersivi ha lanciato uno spot che non smette di commuovere la Rete. Con oltre un milione di visualizzazioni, in meno di due giorni, la pubblicità diventata virale racconta lo choc di uomini di tutte le età quando sullo schermo scorrono in bianco e nero le immagini di mani che vengono riconosciute come «mani di contadini», «di idraulici», di «carpentieri», «di anziani che hanno lavorato duro» e sono invece tutte mani femminili, provate da duri lavori dentro e fuori casa. Uno choc che si scioglie in pianto nel momento in cui gli uomini scoprono anche che le mani fotografate sono invece quelle delle loro madri, sorelle, figlieConfusi, emozionati, storditi dalla dura presa di coscienza, tutti i protagonisti che non sono attori professionisti ma comparse prese dalla strada, si sciolgono in lacrime.

Lanciato sui social a ridosso del mese sacro del Ramadan, che inizia il 7 maggio in Marocco, lo spot firmato dall’agenzia RAPP Maroc è per ammissione di Tarik Guisser, direttore generale dell’agenzia, «un’esperienza sociale, senza mediazioni: tutte le reazioni sono vere, senza copioni né messa in scena». «Una piccola puntura di spillo, «ha detto ancora il direttore», per dire che il Ramadan è arrivato e che gli uomini devono darsi da fare, perché non sono gli unici a digiunare». Nei prossimi giorni un secondo video sarà diffuso in tv.

https://www.letteradonna.it/it/articoli/fatti/2019/05/07/spot-marocco-sessismo-detersivi/28289/?fbclid=IwAR1l0vohW9DoNZogo_ouqtRZynX2m0aCn-MrAzsMQ_Kdk0iIxiNxaJ7bWuQ

Sorry, the comment form is closed at this time.