Set 102017
 

In tv, ma anche sui giornali, si sente parlare sempre più spesso di Deep web, Dark Net, Bitcoin e Criptovalute (tutti rigorosamente con la maiuscola, che fa più scena), ma quasi mai ci capita di ascoltare qualcuno che si sia preso la briga di provare a capire in profondità questi fenomeni, per poi tentare di spiegarne i meccanismi anche ai non addetti ai lavori. Questo libro nasce dalla volontà di gettare un po’ di luce su uno dei fatti più affascinanti dell’informatica moderna, un mondo sommerso in cui non valgono le ordinarie leggi dello Stato. Un mondo in cui il commercio di merci illegali sembra essere di casa ed è possibile incontrare “i ladri, gli assassini ed il tipo strano”, ma dove operano e agiscono anche coloro, e non sono pochi, che questo strumento lo utilizzano per difendere il diritto alla libertà di parola, combattere le dittature e sconfiggere le censure. Il Deep web e, a maggior ragione, le Dark Net rappresentano, dunque, lo specchio fedele della nostra realtà quotidiana; la libertà di opinione e di informazione è davvero un’arma potentissima: raggiungere, conoscere e divulgare informazioni che, altrimenti, sarebbero destinate a rimanere occultate alla maggioranza delle persone rappresenta oggi un diritto inalienabile degli esseri umani perché solo se possediamo la conoscenza possiamo essere uomini liberi.

Sorry, the comment form is closed at this time.