Feb 282020
 

Da “La Voce di Mantova”. 23.02.2020

CASTEL GOFFREDO  Una volta di più, ma questa potrebbe essere davvero stata l’ultima. Perché dopo essere stata presa per il collo nel corso di un litigio domestico con il marito, una donna di Castel Goffredo si è rivolta ai carabinieri della locale stazione che, dopo aver ricostruito la vicenda e ascoltato le testimonianze della donna, hanno denunciato il marito violento per lesioni personali aggravate. Il fatto si è verificato giovedì pomeriggio.
Verso le 18 infatti, nel corso di un litigio tra le mura di casa, l’uomo, al culmine dell’ira, ha preso la moglie per il collo strattonandola. Un episodio – forse l’ennesimo – che però la donna non è riuscita a digerire e che l’ha portata direttamente dai carabinieri per denunciare il marito violento.
E, in caserma, ha raccontato tutto. Ha raccontato di anni di soprusi, vessazioni, minacce e violenze verbali che, nel tempo, hanno determinato una situazione di convivenza divenuta ormai insopportabile e come tante altre avente il triste epilogo della violenza domestica.
Una situazione ormai non più gestibile, insomma, che alla fine ha spinto la donna a rivolgersi ai militari per porre fine ad anni di soprusi e vessazioni patiti da parte del marito.
Alla fine l’uomo è stato denunciato per lesioni personali aggravate e la donna potrebbe ora procedere con le altre iniziative a sua tutela previste dalla legge. All’uomo sono anche stati un’arma in suo possesso e il porto d’armi. Medicata all’ospedale di Asola, è stata poi dimessa con una prognosi di cinque giorni per “cervicalgia post traumatica”.

Sorry, the comment form is closed at this time.