Vanna Ugolini

Come contattarci, come donare, come diventare soci

 Documenti  Commenti disabilitati su Come contattarci, come donare, come diventare soci
Mar 142019
 

Libertas Margot è una rete di professionisti che declinano le proprie competenze verso il sociale come volontari.

Essendo volontari e non percependo alcuna forma di finanziamenti pubblici continuativi non siamo in grado di sostenere una linea di ascolto nè di pronto intervento. Inoltre Libertas Margot non gestisce strutture di protezione e, quindi, non può ospitare persone in difficoltà.

Forniamo tutta una serie di servizi che potrai trovare leggendo il sito, in maniera gratuita e professionale.

Ci puoi contattare telefonando alla sede della Libertas Perugia 075/33113. La segreteria ti fornirà poi il numero del professionista di cui necessiti.

Ci puoi contattare al numero di cellulare 3711810710 quando è acceso. Il cellulare è attivo solo quando siamo in grado di avere un professionista che è disponibile a fare servizio di consulenza telefonica.

Puoi scriverci all’indirizzo mail info@margotproject.org

Se vuoi donare a Libertas Margot puoi versare la tua erogazione liberale di qualunque importo  sul conto  intestato a Centro sportivo Libertas Perugia

Iban IT85I0200803033000029391342 specificando nella causale “Erogazione liberale per Libertas Margot” ed eventualmente a quale progetto la vuoi dedicare.

 

Se vuoi richiedere l’iscrizione puoi inviare le tue generalità a info@margotproject. org chiedendo di essere ammesso come socio. Una volta che la tua domanda sarà stata approvata verserai la quota di dieci euro. L’iscrizione è annuale.

Facciamo sempre del nostro meglio con competenza, professionalità, nei limiti del nostro tempo e delle nostre risorse.

Un po’ del nostro lavoro volontario in cifre

 Articoli  Commenti disabilitati su Un po’ del nostro lavoro volontario in cifre
Mar 142019
 

Nell’anno 2018 si sono rivolte all’associazione  43 donne. Sei di loro hanno fatto il percorso di denuncia protetto grazie ai nostri soci poliziotti Liliana Picistrelli e Massimo Pici (presidente dell’Associazione) le altre donne dopo un primo colloquio di accoglienza con la giornalista Vanna Ugolini esperta di violenza domestica sono state inviate ai servizi sul territorio Asl, Centro Antiviolenza e professionisti privati. A cinque di loro sono state fornite informazioni sufficienti per risolvere i problemi che avevano presentato.
Per quanto riguarda il lavoro con autori di violenza dopo tre anni di sportello di ascolto (il primo in Umbria), tenuto dalla psicologa psicoterapeuta Lucia Magionami e dall’avvocato Emanuele Florindi si è’ deciso di cambiare la metodologia. lo sportello non poteva più essere sostenuto solo dal lavoro volontario. si è deciso quindi di disgiungere le competenze nell’ambito delle competenze effettuare dai due professionisti. Attualmente gli uomini seguiti dalla dottoressa Lucia Magionami in veri e propri percorsi terapeutici sono numero 3. I colloqui vertono sul modo con cui riconoscere la violenza e sulla responsabilità del proprio comportamento violento, cercando di far sviluppare empatia e nuovi linguaggi emotivi per non ricadere in comportamenti recidivi, cercando di creare nei soggetto un vero e proprio cambiamento.

Lucia Magionami e Vanna Ugolini presentano “Non è colpa mia” all’università

 Eventi  Commenti disabilitati su Lucia Magionami e Vanna Ugolini presentano “Non è colpa mia” all’università
Mar 142019
 

Nell’ambito dei seminari interdisciplinari organizzati dalla facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Perugia la psicologa psicoterapeuta Lucia Magionami e la giornalista Vanna Ugolini presenteranno il libro “Non è colpa mia. Voci di uomini che hanno ucciso le donne”. Coordina Mirella Damiani, delegata del Rettore per le Pari Opportunità dell’Università. L’appuntamento è per il 19 marzo alle ore 12.30

8 marzo con il coro dell’Università alla Sala dei Notari a Perugia

 Articoli  Commenti disabilitati su 8 marzo con il coro dell’Università alla Sala dei Notari a Perugia
Mar 082019
 

L’associazione Libertas Margot partecipa all’evento “Il talento delle donne” organizzato dal Coro dell’Università di Perugia in sala dei Notari, per l’8 marzo, alle ore 18. Il pomeriggio, dedicato alle celebrazioni della festa della donna, prevede l’esecuzione di una serie di brani interpretati dal coro dell’Università di Perugia, diretto da Marta Alunni Pini, intercalati da letture di Mirella Damiani di brani tratti dalle tesi vincitrici di borse di studio sui temi della violenza di genere e da testi originali di Vanna Ugolini, giornalista e scrittrice.

Chi è Tommy, la nuova creazione di Libertas Margot per Aquarama

 Eventi  Commenti disabilitati su Chi è Tommy, la nuova creazione di Libertas Margot per Aquarama
Mar 072019
 

Chi è Tommy, la nuova creazione di Libertas Margot per Aquarama, che andrà a Pitti Uomo, 12-16 giugno 2018.

Tommy esiste davvero, è uno straordinario barboncino dalle capacità istrioniche che abita con la sua fidanzata Spilla, nelle splendide colline umbre, all’ombra della basilica di Assisi, in un’azienda, Aquarama, che affonda le sue radici nella sapienza antica del “saper fare con le mani” unita alla creatività e al gusto per la bellezza che contraddistinguono questi territori.

Il Tommy che stringete fra le mani è un cagnolino che porta in sé un valore aggiunto: la responsabilità sociale dell’azienda, il suo aprirsi al mondo e fare della solidarietà una cifra distintiva.

Tommy è stato ideato e progettato dalle socie di Libertas Margot, associazione che tutela le vittime di violenza di genere- sostenendole anche economicamente con un laboratorio artigianale – e prodotto completamente a mano, con i tessuti della collezione 2018/2019 donati da Aquarama. Tommy è il simbolo della voglia di rinascita di ogni donna che decide di dire no alla violenza e di ogni uomo che le sta al fianco e condivide con lei questo cammino di cambiamento.

Le cose di Margot. Un laboratorio, tante storie

 Documenti, Eventi  Commenti disabilitati su Le cose di Margot. Un laboratorio, tante storie
Mar 072019
 

Non solo parole ma anche tanti fatti concreti, densi di solidarietà. Dal primo progetto realizzato insieme all’imprenditrice Caterina Calabresi, la produzione delle straordinarie borse “Bellebag Art” alla nuova linea di borse per l’estate alla sfilata etica al Louvre di Parigi nel settembre del 2017 per African Fashion Gate, la collaborazione con Iacact per la produzione di una linea sportiva di pantaloncini, a “Tommy”, il cagnolino realizzato con i tessuti dell’azienda di alta moda Aquarama che portiamo a Pitti Uomo nel giugno 2018. Il laboratorio “Le cose di Margot” cresce. Soprattutto crescono le persone che vogliono dare una mano concreta alle ragazze che si rimettono in gioco, a quelle che decidono di mettersi al fianco di chi ha fatto brutti incontri e a quelle che che decidono di dire “basta”, di ricominciare, di riprogettarsi e di andare avanti. Il laboratorio “Le cose di Margot” nasce dall’impegno dei soci e delle socie dell’associazione Libertas Margot, che si occupa di violenza di genere e bullismo ma, soprattutto, nasce dalla voglia di rinascita delle donne. Vi racconteremo tante storie. Storie di brutti incontri e di sofferenze ma anche storie di rinascita e di nuovi inizi. Non sappiamo se per tutte ci sarà un liete fine ma sicuramente ora è un bel camminare insieme. State con noi.