Nov 202017
 

COMUNICATO STAMPA

Un convegno rivolto alle scuole, la nascita di una convenzione per creare pool di avvocati per la difesa delle vittime di violenza di genere, un reading teatrale

Libertas Margot propone tre iniziative verso la celebrazione della giornata internazionale contro la violenza alle donne

Perugia 24 Novembre Sala dei Notari

dalle 9 alle 12.30 e dalle 21 alle 23

 

Sono tre le iniziative per celebrare con l’impegno, le azioni concrete e l’arte la giornata internazionale contro la violenza alle donne che l’associazione Libertas Margot mette in campo e che si svolgeranno il 24 novembre in sala dei Notari a Perugia, dalle 9 alle 12 e dalle 21 alle 23.

IL CONVEGNO. Si parte con un convegno “Le radici della violenza. Violenza di genere e bullismo” dedicato alle scuole e aperto alla cittadinanza cui parteciperanno istituzioni ed esperti che si occupano di violenza di genere e bullismo. Il convegno è dedicato a Carolina Picchio, la ragazzina di 14 anni, vittima di violenza e poi prima vittima di cyberbullismo. Sarà presente il padre, Paolo Picchio, con un intervento dal titolo “Da Carolina alla legge Ferrara”.

Il convegno sarà l’occazione anche per fare il bilancio del progetto “Noi siamo Pari”, della Regione Umbria e Questura di Perugia, in collaborazione con Libertas Margot. Verranno forniti i dati del questionario somministrato ai ragazzi e alle ragazze duranti i 41 incontri svolti nella scuole della provincia di Perugia durante l’anno scolastcio 2016/2017.

Interveranno Carla Casciari, consigliera Regione Umbria, Andrea Romizi, sindaco di Perugia, Francesco Messina Questore di Perugia. Introdurrà Giuseppe Materia, dirigente dell’istituto di Istruzione superiore Cavour Marconi Pascal, scuola pilota per il progetto Noi siamo Pari.

Relazioni:

Lucia Magionami, psicologa-psicoterapeuta “Violenza e bullismo. Due modelli di maltrattamenti a confronto”

Emanuele Florindi , avvocato”Bullycide. Quando il bullismo uccide”

Paolo Picchio, padre di Carolina “Da Carolina alla legge Ferrara”

 

IL PROTOCOLLO PER UN POOL DI AVVOCATI. Da gennaio  l’associazione Libertas Margot andrà a costituire un protocollo per costituire un pool di avvocati che sosterranno le vittime di violenza di genere che si rivolgeranno all’associazione. Tutti gli avvocati che faranno parte del pool difenderanno le vittime con il gratuito patrocinio laddove è previsto dalla legge e saranno formati dal punto di vista psicologico per l’accoglienza delle vittime di violenza. Il protocollo verrà presentato in conferenza stampa.

IL READING La sera sempre in Sala dei Notari, verra presentato il reading “Donne, piccole storie che fanno la Storia” , letture a cui parteciperanno donne e uomini rappresentanti delle istituzioni, delle associazioni, del mondo della scuola, dell’avvocatura, a cura di Chiara Meloni. In collaborazione con le associazioni Progetto Donna e Il Coraggio della Paura. Testi di Virginia Woolf e Vanna Ugolini. Il reading sarà un modo per ricordare il dramma del femminicidio e della violenza di genere ma anche per percorrere insieme le strade che hanno portato ai tanti traguardi raggiunti dalle donne nel Dopoguerra, per riparlare delle vittime umbre della violenza  ma anche per raccontare cosa succede, di positivo, nelle aule del tribunale di Perugia. Con il patrocinio del Comune di Perugia.

 

 

 

Sorry, the comment form is closed at this time.